Il Circolo ecologista di Vittorio Veneto sarà presente alla manifestazione "In difesa del Cansiglio Bene Comune", domenica 14 novembre e invita i cittadini a partecipare. Il Circolo ritiene che una reale mobilitazione per la salvaguardia della Foresta, sia sul piano naturalistico, che culturale, non possa prescindere dalla presa d'atto del fallimento della gestione regionale che si è dimostrata inadatta ad affrontare la complessita e la gravità della situazione che sta peggiorando di anno in anno sotto la spinta della pressione turistica, ormai insostenibile, che degli interessi privati nei settori forestali, agricoli e ristorativi.  Il caso della costruzione di un parcheggio per camper, con illuminazione notturna, nel mezzo di una delle ultime radure venete, santuario per cervi e altre specie, dimostra la miopia degli Amministratori del Cansiglio. 

Il Circolo ritiene necessario rilanciare la battaglia per l'Istituzione di un Parco naturale, che metta al primo posto delle proprie finalità  la conservazione della Foresta e della biodiversità affinchè il grande patrimonio ecologico, naturalistico e culturale del Cansiglio sia messo al riparo da processi di "valorizzazione" e privatizzazione e conservato per le future generazioni.