Sezione: Socialismo
Editore: edizioni LOTTA COMUNISTA
Pagine: 699
ISBN: 978-88-5504-016-7
Biblioteca: BFDR-sede di Vittorio Veneto
Anno: 2020
Note: Introduzione al volume di Gian Giacomo Cavicchioli. Prima pubblicazione: Editori Riuniti, 1983
Modulo richiesta prestito

Recensione

Il volume abbraccia anni fecondi per la scienza marxista e la strategia rivoluzionaria. Emergeva il rapporto dialettico e non meccanico fra crisi e rivoluzioni, la possibilità che queste ultime potessero prodursi anche senza la premessa immediata di grandi sconvolgimenti economici. Se già il 1853-56 aveva fornito l’esempio di una crisi politica internazionale senza crisi economica, il 1857-58 presentava quello di una crisi economica senza rivoluzioni né guerre maggiori. Ma essa fu all’origine di quella «svolta del 1859» con cui si aprì un decennio decisivo di guerre e rivoluzioni. A partire dalla guerra d’Italia del 1859, prese avvio una catena accelerata di eventi destinati a stravolgere il vecchio ordine europeo, con il compimento dell’unificazione italiana e tedesca.
Anche il fronte asiatico non fu da meno. Nel 1853 le navi americane avevano costretto il Giappone ad aprirsi al mercato mondiale creando le premesse della restaurazione Meiji. Nel 1857-58 l’India veniva percorsa dalla rivolta dei sepoy. Nel 1856-60, con la seconda guerra dell’oppio, Inghilterra e Francia imponevano all’Impero cinese un’ulteriore umiliante capitolazione internazionale.

Tags: Marxismo