Pesticidi, siamo alla frutta
regia di Andrea Tomasi e e Leonardo Fabbri,
documentario, Italia 2018, 60', colore

Il documentario, affermano i due registi, è "Un viaggio nell’Italia dei veleni, un racconto sull’ambiente che stiamo contaminando e sulla salute (nostra e dei nostri figli) che stiamo mettendo a rischio, un’occasione per informarci, per sapere cose che pochi sanno. Un’ora di video, che scorre anche con qualche risata.
Biancaneve non è sola. Come lei, anche noi dobbiamo fare i conti con il veleno. Non parliamo solo di mele. E questa volta non ci sono principi azzurri che ci vengono a salvare. Noi dobbiamo sbrigarcela da soli. In giro si vedono re, regine e streghe cattive. E poi ci sono nani, tantissimi nani."

Pesticidi, siamo alla frutta raccoglie il contributo di medici-pediatri, oncologi, nutrizionisti e contadini. Oltre a questi, gli interventi del meteorologo e divulgatore scientifico Luca Mercalli e dell'attore e regista Marco Paolini.





Andrea Tomasi
Nato a Trento nel 1973. Giornalista professionista, laureato in giurisprudenza, ha lavorato per carta stampata, radio e televisione. Attualmente è cronista al quotidiano l’Adige. Ha pubblicato i libri: “La farfalla avvelenata” (Città del Sole, 2012) e “Fotocamera con vista” (Il Margine, 2009). È anche co-autore del docufilm “Veleni in paradiso” (2015), sul traffico di rifiuti tossici nel profondo nord e sull’abuso di pesticidi in agricoltura.

È evidente che viviamo in un ambiente dove le fonti di inquinamento sono molteplici, non ci sono solo i pesticidi che ci danneggiano, pensiamo ai telefoni cellulari, all’inquinamento atmosferico. Ma ci sono delle cose che possiamo cambiare a tra queste c’è l’utilizzo dei pesticidi. Andrea Tomasi

> LEGGI L'INTERVISTA CON ANDREA TOMASI