Sezione: Ecologia
Pagine: 126
Biblioteca: BFDR-sede di Vittorio Veneto
Anno: 2019
Note: Pubblicazione del mensile "Il Salvagente", un libro inchiesta sul business dei pesticidi, dei semi per trattare le piante e dei medicinali ad opera delle multinazionali.
Modulo richiesta prestito

Recensione

Da Seveso al glifosato negli spaghetti, al clorpirifos negli agrumi, il filo rosso di mezzo secolo d’uso dei pesticidi è una storia fatta di bugie e conflitti di interesse. Elementi sufficienti per un avvincente “noir” e che invece, messi in fila, rendono una foto tristemente reale di un business che non si ferma di fronte a nulla, neppure davanti a sospetti o perfino a certezze dei danni tremendi che queste sostanze hanno provocato.

In questo libro il racconto di come, dietro l’inganno di una rivoluzione verde, in molti hanno chiuso gli occhi sul gioco sporco di multinazionali che vendono semi e pesticidi per trattare le piante e perfino medicinali per curare i danni della nostra salute.

All’interno esempi eclatanti di come le strategie di business di Big Pesticides abbiano insabbiato, nascosto o mistificato le ricerche che mettevano a nudo la pericolosità dei loro prodotti. A volte orchestrando campagne di discredito addirittura di enti come la Iarc dell’Oms. Molto più spesso sfruttando coperture o distrazione compiacente di enti istituzionali.