Copertina di Lagunaria
Categoria: Cineteca/Dvd
Anno: 2022
Note: Un documentario che racconta le virtù, la ricchezza ma anche le difficoltà di una città come Venezia.

Visite: 29

Stato prestito: Disponibile

Disponibilità: 1/1

Modulo richiesta prestito

Recensione

Documentario, Italia, 2022, 85'. colori
Regia di Giovanni Pellegrini




Una voce da un futuro lontano racconta di una città scomparsa che un tempo fu tra le più famose al mondo, una città sorta dall’acqua. Tra leggende, riti e dicerie, il narratore descrive una quotidianità fatta di barche, a tratti mitica, a tratti drammatica e poetica, facendo emergere il suo profondo rapporto con la laguna che la circonda, con le sue acque, le sue isole fangose e gli animali che la popolano. E’ mai esistita quella città? E’ ancora abitata o si è trasformata in un parco turistico? Ha retto al colpo delle alluvioni o è stata sommersa dalle acque? È sopravvissuta alle pestilenze? I suoi abitanti sono riusciti a trovare un nuovo modo di vivere assieme? Emerge un racconto indefinito alla scoperta di una città unica e fragile che a modo suo parla di ogni città sulla terra.



Un racconto caleidoscopico di un mondo unico e delle sue realtà nascoste. Una voce narrante femminile (quella di Irene Petris) che immerge lo spettatore in un docu-film dal sapore misterioso, mistico che pare tratto da una classica narrazione epica ma che punta a tematiche odierne. Un documentario che attraverso contenuti e soggetti pluralistici offre uno sguardo unico e da vicino a temi molto vicini ai veneziani.


Tags: Venezia  

Autori di questo libro

Pellegrini Giovanni